Archivio per la categoria ‘temis’

Monti, dimettiti!

Martedì, 26 Febbraio 2013

Il flop della lista di Monti è, soprattutto, il flop  del premier.  Nominato senatore a vita ancora prima di assumere responsabilità di governo, il premier è stato bocciato senza appello dagli Italiani. Prenda insegnamento dal Papa: si dimetta!

Come può un premier dire: “non garantisco il futuro dell’Italia”?

Lunedì, 19 Novembre 2012

Monti ha detto, in Kuwait, che non garantisce il futuro dell’Italia dopo le elezioni. Ha detto la veridità: solo Iddio lo potrebbe fare (per chi ci crede). Ma in politica questa dichiarazione vale una profezia: aprés moi le déluge. Cosa avrebbe detto la stampa con Berlusconi? temis

Bellocchio, perchè “deve” vincere a Venezia?

Domenica, 9 Settembre 2012

Ogni anno presenta un’opera discussa e discutibile, ma ogni anno è – per definizione – tra i papabili al Leone d’oro e, se non vince, sono guai. Questa volta il siparietto del presidente delal giuria che azzittisce il giurato Garrone, che per tre volte tenta di rispondere alla domanda sul perchè Bellocchio abbia perso, impone una domanda: perchè Bellocchio “deve” vincere? Temis

Napolitano, di cosa ha paura?

Lunedì, 16 Luglio 2012

Ha paura delle intercettazioni sul caso Mancino il presidente della Repubblica? perchè ha sollevato il conflitto di attribuzione? vogliamo essere chiari: siamo a favore delle garanzie di riservatezza per il presidente della repubblica. così come per il presidente del consiglio (anche quando si chiama berlusconi) e degli onerevoli (anche quando delinquenti abitauli, ce ne sono, ce ne sono…). non apprezziamo, però, che il capo dello stato abbia, senza reagire, tollerato lo stillicidio di intercettazioni pubblicate sulla stampa a danno di ministri e onorevoli. adesso che le intercettazioni lo riguardano, non esita a rivolgersi alla corte costituzionale. una iniziativa che o delegittima la magistratura o il quirinale. poichè napolitano ha un forte senso politico, non gli può essere sfuggito quanto l’iniziativa sia controproducente per la sua immagine. la stampa lo sta coprendo, ma il diverso trattamento rispetto al caso berlusconi non sfugge a nessuno. e allora cosa teme napolitano da queste intercettazioni? temis

Minetti, donna con le palle

Lunedì, 16 Luglio 2012

che femmina: ha tutti contro ma resiste. alla corte del Berlusca ha imparato che il proprio particulare è più importante delle istituzioni e ora nel mettere in pratica la lezione supera il maestro. brava! temis

Da “Fare Futuro” ad “Agenda” – la parabola di Fini

Venerdì, 13 Luglio 2012

La parabola di Fini. La prima fondazione si chiamava ambiziosamente: Fare Futuro. Quella varata ieri: Agenda. Dallo strategia alla tattica. temis

Aquile? non aquiloni

Venerdì, 13 Luglio 2012

L’aquilone sarà il simbolo del nuovo partito di Berlusconi. In Germania le aquile, in Italia gli aquiloni. E poi si dice… Temis

Lo scandalo Napolitano

Lunedì, 25 Giugno 2012

Napolitano: lo scandalo non è che il Presidente – almeno stando alle conversazioni telefoniche intercettate del suo consigliere giuridico (D’Ambrosio)-  abbia ritenuto di promuovere il coordinamento tra procure. Ma che lo abbia fatto su sollecitazione/pressione di uno degli indagati e nella consapevolezza dell’indagine in corso (Mancino). TEMIS

 

Il nepotismo del premier Monti – il caso Tarantola

Domenica, 10 Giugno 2012

La Tarantola di RAI non ne capisce nulla. E’ una banchiera. Fa parte del direttorio di BankItalia. Eppure il premier Monti la non ha esitato a nominarla presidente dalla RAI. Oggi, sul Corsera, Aldo Grasso critica la partitocrazia e il nepotismo, accusando i partiti per le nomine nelle varie Autorità dei giorni scorsi. Nemmeno una parola è dedicata alla nomina della Tarantola alla RAI. Perchè la nomina di non tecnico fatta da un partito è partitocrazia e quella fatta dal premier no? cosa è nepotismo? lobbysmo? conflitto di interessi? TEMIS

Il governo dei tecnici ritorni all’università

Mercoledì, 6 Giugno 2012

Mancano 3,5 mld alle entrate stimate dello Stato. Non era difficile prevedere che le nuove tasse avrebbero accelerato il crollo dei consumi. Ma era difficile prevedere che il governo dei tecnici non lo sapesse. Si tratta di un errore di previsione? di miopia? di arroganza? o di strategia? come ci piacerebbe sapere quale sia l’obiettivo di questo governo. La tecnica è uno strumento. Qual è il compito che è stato affidato al governo dei tecnici? risanare l’economia? allora devono ritornare all’università: lo spread è alle stesse; c’è un nuovo buco di 3,5 mld. O, come dichiarato dallo stesso Monti nel video che abbiamo postato, realizzare, grazie alla crisi, il trasferimento di sovranità dagli stati nazionali all’unione europea?  TEMIS